Consustanziale

La consustanzialità è una dottrina teologica che afferma che il Figlio e lo Spirito Santo sono della stessa sostanza del Padre. Questa dottrina è importante nella teologia trinitaria, in quanto afferma la natura eterna delle tre persone della Trinità.

Cosa significa consustanziale nella religione?

La parola “consustanziale” deriva dal latino consubstantialis, formato dal prefisso con- (che significa “con”) e dalla radice substantia (che significa “sostanza”). Il termine è stato originariamente utilizzato in filosofia e teologia per descrivere la relazione tra il Padre e il Figlio nella Trinità. In termini religiosi, viene usato per descrivere la convinzione che il Padre e il Figlio siano della stessa sostanza.

Che è stato generato e non reso consustanziale con il Padre?

La consustanzialità del Padre e del Figlio è una dottrina della Trinità che afferma che il Padre e il Figlio sono della stessa sostanza. Questa dottrina si basa sul Credo niceno, che afferma che il Padre è “generato, non creato, consustanziale al Figlio”.

La dottrina della consustanzialità è importante perché afferma l’uguaglianza del Padre e del Figlio. Il Padre non è inferiore al Figlio, né il Figlio è inferiore al Padre. Sono entrambi della stessa sostanza, e sono entrambi ugualmente Dio.

Cosa significa generato non fatto?

L’espressione “generato, non fatto” è un principio del Credo niceno, una dichiarazione di fede utilizzata in molte chiese cristiane. Si intende sottolineare che Gesù Cristo, in quanto Figlio di Dio, non è un essere creato, ma esiste da sempre.

Qual è un’altra parola per “consustanziale”??

Non esiste una sola parola in inglese che abbia lo stesso significato di “consustanziale”. L’approssimazione più vicina sarebbe “della stessa sostanza”, ma non è una traduzione esatta.

Lascia un commento