Concomitante

Il termine “concomitante” si riferisce a qualcosa che esiste o si verifica contemporaneamente a qualcos’altro. Può anche riferirsi a qualcosa che è associato a qualcos’altro.

Qual è l’esempio di concomitante?

Un esempio concomitante è un esempio che è strettamente correlato o associato a un altro esempio. In altre parole, è un esempio che supporta o aiuta a spiegare un altro esempio.

Che cosa significa “concomitante” in diritto?

In diritto, il termine “concomitante” si riferisce tipicamente a qualcosa che accompagna o è associato a qualcos’altro. Per esempio, un contratto può avere diversi accordi concomitanti che fanno tutti parte del contratto complessivo.

Come si usa concomitante in una frase?

La parola “concomitante” può essere usata per descrivere diverse cose, ma è più comunemente usata per descrivere una situazione in cui due o più cose si verificano nello stesso momento. Per esempio, si potrebbe dire: “Il rumore concomitante del traffico era assordante”.” In questa frase, la parola “concomitante” è usata per descrivere il rumore del traffico, che avviene contemporaneamente a qualcos’altro (presumibilmente il tentativo del narratore di dormire).

Qual è il sinonimo di concomitante?

La parola “concomitante” può significare “che accompagna” o “correlato”.” “Accompagnare” sarebbe l’uso più comune, nel senso che qualcosa sta accadendo nello stesso momento di qualcos’altro. Il termine “correlato” suggerisce che esiste una connessione causale tra le due cose.

Lascia un commento