Chirurgico

Chirurgia si riferisce a un’area della medicina o della medicina veterinaria che si occupa della diagnosi e del trattamento di lesioni, malattie e disturbi del corpo attraverso l’uso di tecniche operative. Gli interventi chirurgici possono essere eseguiti sia su pazienti vivi che su pazienti deceduti e sono spesso eseguiti per salvare la vita del paziente, migliorare la sua qualità di vita o curare la sua patologia.

Quali sono gli esempi di chirurgico?

Alcune procedure chirurgiche comuni includono:

-Amputazione

-Artroscopia

-Rilascio del tunnel carpale

-Intervento di cataratta

-Chirurgia dentale

-Endoscopia

-Riparazione di una frattura

-Intervento di ernia

-Isterectomia

-Sostituzione del ginocchio

-Laparoscopia

-Trapianto di organi

-Impianto di pacemaker

-Fusione spinale

-Tonsillectomia

-Vasectomia

Quali sono i 3 tipi di chirurgia?

Esistono molti tipi di chirurgia, ma alcuni dei più comuni includono:

1. Chirurgia cardiovascolare: Questo tipo di intervento viene eseguito sul cuore e sui vasi sanguigni. Tra le procedure più comuni vi sono gli interventi di bypass aorto-coronarico, di sostituzione delle valvole e di aneurisma aortico.

2. Chirurgia ortopedica: Questo tipo di intervento viene eseguito sulle ossa e sulle articolazioni. Le procedure più comuni includono la chirurgia sostitutiva dell’anca e del ginocchio, la chirurgia della colonna vertebrale e della spalla.

3. Chirurgia neurologica: Questo tipo di chirurgia viene eseguita sul cervello e sul sistema nervoso. Le procedure più comuni includono la chirurgia dei tumori cerebrali, degli aneurismi e del midollo spinale.

Quali sono i due tipi di chirurgia?

Esistono due tipi di chirurgia:

1. Chirurgia aperta: Questo tipo di chirurgia prevede un’incisione sulla pelle per accedere agli organi interni.

2. Chirurgia minimamente invasiva: Questo tipo di chirurgia utilizza piccole incisioni, spesso appena sufficienti per inserire una telecamera, e strumenti speciali per accedere agli organi interni.

A cosa servono gli interventi chirurgici?

Le mascherine chirurgiche sono più comunemente utilizzate in ambito sanitario e sono progettate per proteggere il naso e la bocca di chi le indossa dal contatto con gocce, schizzi e spray che possono contenere germi. Una mascherina chirurgica può essere utilizzata anche per ridurre il rischio di trasmettere infezioni ad altri, intrappolando le goccioline dalla bocca di chi la indossa che potrebbero contenere virus o altri microbi.

Lascia un commento