Chakra

Un chakra è un vortice rotante di energia situato nel corpo sottile. Esistono sette chakra principali, che allineano la colonna vertebrale, partendo dalla base della spina dorsale fino alla corona della testa. Ogni chakra è associato a un colore, a un elemento e a una funzione diversi.

I sette chakra principali sono:

Chakra della radice (rosso): situato alla base della colonna vertebrale, questo chakra è associato all’elemento terra ed è responsabile del nostro senso di sicurezza e protezione.

Chakra sacrale (arancione): situato appena sotto l’ombelico, questo chakra è associato all’elemento acqua ed è responsabile dell’energia creativa e dei desideri sessuali.

Chakra del plesso solare (giallo): situato nella zona dello stomaco, questo chakra è associato all’elemento del fuoco ed è responsabile del nostro senso di potere personale e della nostra volontà.

Chakra del cuore (verde): situato al centro del petto, questo chakra è associato all’elemento dell’aria ed è responsabile della nostra capacità di amare e di provare compassione.

Chakra della gola (blu): situato nella gola, questo chakra è associato all’elemento dell’etere ed è responsabile della nostra capacità di comunicare la nostra verità.

Terzo chakra dell’occhio (indaco): situato tra le sopracciglia, questo chakra è associato all’elemento della mente ed è responsabile della nostra intuizione e della nostra connessione con il regno spirituale.

Quali sono i segni dei chakra?

Ci sono 7 chakra nel corpo, ognuno dei quali è situato in un diverso centro energetico. Ogni chakra ha un proprio colore e un proprio simbolo. I 7 chakra sono:

Chakra della radice (Muladhara): situato alla base della colonna vertebrale, questo chakra è associato al colore rosso e all’elemento terra. Il suo simbolo è un loto a quattro petali.

Chakra sacrale (Svadhisthana): situato appena sotto l’ombelico, questo chakra è associato al colore arancione e all’elemento acqua. Il suo simbolo è un loto a sei petali.

Chakra del plesso solare (Manipura): situato appena sopra l’ombelico, questo chakra è associato al colore giallo e all’elemento del fuoco. Il suo simbolo è un loto a dieci petali.

Chakra del cuore (Anahata): situato al centro del petto, questo chakra è associato al colore verde e all’elemento aria. Il suo simbolo è un loto a dodici petali.

Chakra della gola (Vishuddha): situato nella gola, questo chakra è associato al colore blu e all’elemento dell’etere. Il suo simbolo è un loto a sedici petali.

Chakra del terzo occhio (Ajna): situato tra le sopracciglia, questo chakra è associato al colore indaco e all’elemento della mente. Il suo simbolo è un

Come si aprono i 7 chakra?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda, poiché il sistema di chakra di ognuno è unico e richiede un approccio leggermente diverso per ogni individuo. Esistono tuttavia alcuni consigli generali che possono essere utili per aprire tutti e sette i chakra:

1. Iniziare a concentrarsi sul primo chakra, situato alla base della colonna vertebrale. Questo chakra è associato all’elemento terra ed è responsabile della nostra sensazione di sicurezza e protezione. Per aprire questo chakra, provate a fare esercizi di radicamento, come camminare a piedi nudi sulla terra o trascorrere del tempo nella natura.

2. Il secondo chakra, situato appena sotto l’ombelico, è associato all’elemento acqua ed è responsabile delle nostre emozioni e della creatività. Per aprire questo chakra, provate a trascorrere del tempo vicino all’acqua, a praticare lo yoga o altre forme di esercizio fisico o a dedicarvi ad attività creative.

3. Il terzo chakra, situato nel plesso solare, è associato all’elemento del fuoco ed è responsabile del nostro senso di potere e di volontà. Per aprire questo chakra, provate a fare esercizi di visualizzazione o qualsiasi cosa che vi renda entusiasti e motivati.

4. Il quarto chakra, situato nel cuore, è associato all’elemento aria ed è responsabile della nostra capacità di amare ed essere amati. Per aprire questo chakra, provate le pratiche che si concentrano sul respiro e sull’aumento della capacità di compassione.

5. Il quinto chakra, situato nella gola, è associato all’elemento del suono

Quale religione crede nei chakra?

Non esiste un’unica religione che crede nei chakra, poiché il concetto di chakra è presente in una varietà di tradizioni spirituali e religiose di tutto il mondo. Per esempio, nell’induismo e nello yoga si dice che i chakra siano centri energetici situati lungo la colonna vertebrale e ogni chakra è associato a un colore e a un simbolo diversi. Nel buddismo tibetano si ritiene che i chakra siano punti del corpo in cui le linee energetiche si intersecano e sono spesso rappresentati come loti di diversi colori. Esiste anche una tradizione di guarigione dei chakra che prevede di posizionare pietre o cristalli specifici sui chakra per riequilibrare l’energia del corpo.

Lascia un commento