Catena del valore

Una catena del valore è un insieme di attività che un’organizzazione svolge per creare valore per i propri clienti. Il termine è stato coniato per la prima volta da Michael Porter nel suo libro del 1985 Competitive Advantage: Creating and Sustaining Superior Performance.

Le attività di una catena del valore possono essere suddivise in due categorie: attività primarie e attività di supporto. Le attività primarie sono direttamente coinvolte nella creazione o nella fornitura di un prodotto o di un servizio. Le attività di supporto contribuiscono a rendere possibili o a migliorare le attività primarie.

Porter ha identificato quattro tipi di attività primarie:

1. Logistica in entrata: attività legate al ricevimento e allo stoccaggio delle materie prime

2. Operazioni: attività di produzione di beni e servizi

3. Logistica in uscita: attività legate alla distribuzione dei prodotti finiti

4. Marketing e vendite: attività di promozione e vendita di prodotti e servizi

Porter ha identificato quattro tipi principali di attività di supporto:

1. Infrastruttura aziendale: attività legate alla gestione e al funzionamento complessivo dell’organizzazione

2. Gestione delle risorse umane: attività legate al reclutamento, alla formazione e allo sviluppo dei dipendenti

3. Sviluppo tecnologico: attività di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie

4. Approvvigionamento: attività legate all’acquisto di materie prime, componenti e altre forniture

Cos’è la catena del valore con un esempio?

Una catena del valore è un insieme di attività che un’organizzazione svolge per creare valore per i propri clienti. Ogni attività della catena del valore è una fonte di valore per il cliente. Ad esempio, un’azienda manifatturiera può avere le seguenti attività della catena del valore:

1. Ricerca e sviluppo: È la prima attività della catena del valore ed è quella in cui l’azienda sviluppa nuovi prodotti o servizi.

2. Produzione: È l’attività in cui l’azienda produce i prodotti o i servizi.

3. Marketing e vendite: È l’attività in cui l’azienda vende i prodotti o i servizi ai clienti.

4. Servizio al cliente: È l’attività in cui l’azienda fornisce assistenza ai clienti dopo che questi hanno acquistato i prodotti o i servizi.

Quali sono le 5 attività primarie di una catena del valore??

1. Logistica in entrata: le attività principali associate all’ingresso di beni e materiali in un’azienda.

2. Operazioni: le attività principali associate alla trasformazione degli input in output.

3. Logistica in uscita: le attività principali associate alla spedizione di beni e materiali fuori dall’azienda.

4. Marketing e vendite: le attività principali associate alla promozione e alla vendita dei prodotti o dei servizi di un’azienda.

5. Servizio: le attività principali associate alla fornitura di servizi e assistenza per i prodotti o i servizi di un’azienda.

Qual è l’obiettivo principale della catena del valore?

L’obiettivo principale della catena del valore è creare valore per l’azienda. La catena del valore comprende tutte le attività necessarie per creare e fornire un prodotto o un servizio. Queste attività possono essere suddivise in attività primarie e attività di supporto. Le attività primarie sono direttamente coinvolte nella creazione e nella fornitura del prodotto o del servizio. Le attività di supporto contribuiscono a rendere possibili le attività primarie.

L’obiettivo della catena del valore è creare valore per l’azienda creando un prodotto o un servizio per il quale i clienti sono disposti a pagare. L’azienda deve quindi fornire questo prodotto o servizio al cliente in modo da soddisfare le sue esigenze.

Quali sono le cinque fasi della catena del valore??

Le cinque fasi della catena del valore sono:

1. Ricerca e sviluppo: Questa fase comprende attività come la ricerca di mercato, lo sviluppo del prodotto e la prototipazione.

2. Produzione: Questa fase comprende attività come la produzione, l’assemblaggio e l’imballaggio.

3. Marketing e vendite: Questa fase comprende attività come l’analisi di mercato, la promozione dei prodotti e l’assistenza ai clienti.

4. Distribuzione: Questa fase comprende attività come lo stoccaggio, il trasporto e la logistica.

5. Servizio: Questa fase comprende attività come l’installazione, la manutenzione e la riparazione.

Lascia un commento