Bullo

Un bullo è un individuo che cerca abitualmente di controllare, intimidire o danneggiare gli altri. I bulli prendono di solito di mira coloro che sono più deboli o vulnerabili di loro e possono usare la violenza fisica, le minacce o l’abuso verbale per raggiungere i loro obiettivi. I bulli operano spesso in gruppo e possono prendere di mira singole vittime o interi gruppi di persone.

Le caratteristiche dei bulli includono il bisogno di potere e di controllo, la mancanza di empatia, la tendenza all’aggressività e al confronto e la propensione alla violenza. I bulli possono anche avere una storia di bullismo in prima persona. Sebbene il bullismo possa verificarsi a qualsiasi età, è più comune tra i bambini e gli adolescenti.

Perché fai il bullo con me?

Ci possono essere diversi motivi per cui qualcuno potrebbe fare il bullo con voi. Potrebbero pensare che il toro sia più debole di loro e vogliono sentirsi potenti mettendolo al tappeto. Possono essere gelosi di voi e vogliono farvi sentire male con voi stessi. Può essere che si divertano semplicemente a far sentire male gli altri.

Qualunque sia il motivo, è importante ricordare che non è colpa vostra e che non meritate di essere trattati in questo modo. Se siete vittime di bullismo, è importante che lo diciate a qualcuno in modo che possa aiutarvi a fermarlo.

Il film “Bully” è una storia vera?

La risposta breve è no, “Bullo” non è una storia vera. È comunque basato su eventi reali.

Il film è basato sul libro del 2001 Bully: A True Story of High School Revenge, di Jim Schutze. Il libro racconta gli eventi che hanno portato alla sparatoria del 1998 alla Heath High School di West Paducah, nel Kentucky, in cui tre studenti sono stati uccisi e altri cinque feriti.

Mentre il libro è un’opera di saggistica, il film non lo è. Il regista del film, Lee Hirsch, ha dichiarato di essersi preso delle licenze artistiche nel rappresentare gli eventi che hanno portato alla sparatoria e le sue conseguenze.

Tra i cambiamenti più rilevanti c’è l’aggiunta di un personaggio di fantasia, Alex (interpretato da Brady Corbet), basato sul tiratore reale Michael Carneal. Nel film, Alex viene mostrata come vittima di bullismo, cosa che non è stata confermata da nessuna testimonianza reale.

Un altro cambiamento è l’aggiunta di una sottotrama che coinvolge il personaggio di Tyler (interpretato da Jacob Wysocki), basato sulla vittima reale Josh McLaughlin. Nel film, Tyler viene mostrato mentre medita il suicidio, cosa che McLaughlin ha negato che sia mai avvenuta.

Sebbene il film non sia una storia vera, si basa su eventi reali e Hirsch ha dichiarato che

Qual è la storia del bullo?

Bully è un videogioco uscito nel 2006. È stato sviluppato da Rockstar Games e pubblicato da Take-Two Interactive. Il gioco è ambientato nella città immaginaria di Bullworth Academy e segue la storia di Jimmy Hopkins, uno studente che viene mandato a scuola dopo essere stato espulso da diverse altre scuole. Jimmy deve navigare nella gerarchia sociale della scuola e affrontare il bullismo, le cricche e altri problemi. Il gioco è stato ben accolto dalla critica e ha vinto diversi premi.

Perché lo chiamano bullismo?

Il termine “bullo” deriva probabilmente dalla parola olandese “boel”, che significa “amante” o “tesoro”.” È possibile che la parola sia stata originariamente usata come termine affettuoso, ma che alla fine sia stata usata come termine per descrivere qualcuno che si comportava in modo aggressivo o prepotente.

Lascia un commento