Abside

L’abside è una nicchia o un’estensione semicircolare di un edificio, tipicamente situata all’estremità orientale di una chiesa. Viene spesso utilizzato come posto per l’altare o il pulpito e talvolta è affiancato da due cappelle laterali più piccole. La parola “abside” deriva dal latino “absis”, che significa “arco”.

Che aspetto ha un’abside?

Una tipica abside si presenta come una piccola stanza semicircolare collegata al corpo principale di una chiesa, di solito all’estremità orientale. L’abside può essere utilizzata come deposito, come area per il coro o come luogo in cui il clero può sedersi durante le funzioni.

Qual è la differenza tra navata e abside?

L’abside è una grande campata arrotondata alla fine di una chiesa, di solito di forma semicircolare o poligonale. Viene spesso utilizzata come luogo per l’altare, per il coro o per i musicisti. La navata centrale è il corpo principale di una chiesa, tipicamente con navate laterali. La parola deriva dal latino navis, che significa “nave”, ed è per questo che a volte viene chiamata “nave della chiesa”.”

Come si chiama la navata intorno all’abside?

Il corridoio intorno all’abside è chiamato deambulatorio.

Dove si trova l’abside in una chiesa?

L’abside è una nicchia semicircolare o poligonale all’estremità orientale di una chiesa, o talvolta all’estremità orientale di un coro o di un transetto. Nell’architettura delle chiese cristiane romaniche e gotiche, l’abside si trova generalmente all’estremità orientale della chiesa, più spesso all’angolo sud-est. L’abside è spesso affiancata da una o più cappelle e l’altare si trova solitamente al centro dell’abside.

Lascia un commento